Monday, 26 September 2011

Per tutto il resto c'è Pontifex

Ho aperto il sito di Repubblica qualche ora fa e mi ha colto una sensazione di totale spaesamento...





Mi sono quasi accasciata sul divano, la mente un turbine di domande e sconcertanti possibilità...possibile che la Cei abbia deciso di non svendere più la propria dottrina per coprire gli ipocriti, i puttanieri, i mafiosi? Fosse che vescovi e cardinali si siano finalmente stufati di condonare l'imbiancatura di ogni sepolcro, di guardare sempre da un'altra parte? Fosse che qui oggi si apre una stagione nuova, che si riscoprano finalmente l'integrità, la coerenza, il coraggio di raccogliere e farsi portavoce di ciò che fedeli e non vanno dicendo da anni...
Certo però, se fosse così, mi toccherebbe magari rivedere la mia passata intransigenza, aprirmi al dialogo con la religione cattolica, riconoscere la loro leadership spirituale... Sarò pronta, mi chiedevo,  a questa nuova sfida?

E vi confesso, dopo l'iniziale meraviglia, il sollievo, sentivo affiorare in me l'ombra di un'inquietudine...

Poi però ho finito di scorrere il resto della pagina:





Phew...niente panico signori, business as usual. Come disse l'impareggiabile Cardinal Pizarro di guzzantiana memoria a chi gli chiedeva se ci fossero dei valori dietro:

'M'hai fatto prende' un colpo...'





7 comments:

Saverio Luzzi said...

I valori sono rimasti solo ad alcuni credenti.
La chiesa guarda ai valori mobiliari e immobiliari, il resto è farsa. Oggi il Vaticano ha scaricato Berlusconi perchè è ormai è impresentabile, ma Berlusconi da sempre ha questo stile di vita. Perchè fino a una settimana fa lo ha appoggiato?

PS: Monsignor Babini ha una faccia che dice tutto. Oltre non vado, altrimenti sarei offensivo

Zdenek said...

Hanno fatto in modo che oggi anche un papa nero penserebbe come quello bianco.

Diabolico.

Flavia said...

Effettivamente vale la pena spendere due parole per commentare la faccia di Monsignor Babini. Ha colpito anche me, sembra un malvagio disneyano!

Flavia said...

@Saverio:

ah poi, dimenticavo: titoloni a parte, mi sono letta il documento CEI e a me non sembra poi così netta la presa di posizione...e anche un po' ambigua, infarcita com'è da ammonimenti ai media a non insistere troppo sui dettagli scabrosi delle vicende del premier.
Si potrebbe dire che le allocuzioni vaticane sono sempre un po' vaghe ma a me resta il dubbio che ci stiamo leggendo troppo, che intenderlo come uno 'scaricamento' di B. sia esagerato.

LAV / gigionaz said...

Tranquilla. Ho sentito anch'io quel dubbio sfrecciare. Ma poi, come il pretacchione di Guzzanti, appena mi son girato, ho visto che era già lontano.

Anyway... il colpo allarga la coorte dei rappresentanti dell'ordine, di chi strepita contro il nuovo che è avanzato.
Ci si aspetta che, prima o poi, alle parole seguano i fatti.
O no?

Saverio Luzzi said...

Sì, probabilmente la tua lettura è più esatta della mia. ;)

La Scalza said...

Devo dirti che la fase del dubbio non m'ha sfiorato.
Li conosco troppo bene: scuole cattoliche dall'asilo e prete in famiglia.

P.S. Condivido tutte le battutacce possibili sulla faccia del Monsignore.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...